Cos’è AtelierTransito

“Noi di AtelierTransito guardiamo con attenzione al “paesaggio”, ma il paesaggio è per noi qualcosa di completamente artefatto, ed esprime, come nient’altro, il rapporto che gli uomini instaurano con  la natura. Rifiutiamo, invece, la concezione idilliaca, vernacolare e pittoresca, del paesaggio, le  ipocrisie ideologiche che si annidano dietro questo termine, la sua conservazione come demagogia, come anestetizzante per occultare l’uccisione definitiva di quei luoghi vivi, che dovremmo abitare.”

§

AtelierTransito è un gruppo di progettazione che opera  sui temi del “paesaggio” urbano e rurale, dove il termine paesaggio è da intendere come  la somma degli aspetti ambientali e antropologici, territoriali ed estetici di un luogo. L’approccio basato sull’auto finanziamento e sulla dimensione concorsuale, ci permette di  puntare sulla ricerca, la sperimentazione e l’innovazione degli strumenti e dei temi progettuali, attraversando tutte le scale d’intervento. L’obbiettivo è di proporre una professionalità alternativa dell’architetto, più attenta alle relazioni tra prassi e teoria, tra mano e mente, ma soprattutto più visionaria nel riflettere sulla sua stessa tradizione. Tutti gli strumenti progettuali, concettuali e tecnici, conoscitivi ed  espressivi, sono validi – data  l’apertura e  i processi d’osmosi che la  contemporaneità ha prodotto tra i campi disciplinari.

AtelierTransito  è infatti aperto alle esperienze  progettuali  che vanno dall’urbanistica al paesaggismo, dall’architettura al design, dall’arte, alla fotografia, alla grafica. Ma questa apertura non va scambiata con l’indifferenza, sempre più diffusa, rispetto allo specifico corpus disciplinare che questi diversi  campi comportano.

La nostra filosofia,  che non può rifiutare l’ironia e il paradosso, prevede la ricerca di difficili rapporti d’equilibrio: tra prassi e teoria, tra spazio pubblico e spazi privati, tra manutenzione e trasformazione, tra mondo fisico e spazio complementare, tra natura, cultura e mercato.

¥

Questo contenitore multimediale non è una testata giornalistica. Tutti i contenuti sono realizzati ad hoc da AtelierTransito e non sono la riproposizione di materiali reperiti on-line.

AtelierTransito è ideato e gestito dagli architetti:
Mario Ricci e Nicola Rovere

English text

“We at AtelierTransito look carefully to landscape: for us it is completely artificial and it expresses, like nothing else, the connection between man and nature. We refuse the idyllic, vernacular and picturesque conception of landscape, we refuse ideological hypocrisy nested in this conception, its conservation as demagogy, its use as anaesthetic to hide the conclusive killing of these alive places that we should dwell.”

AtelierTransito is a group of design that works on themes of urban and rural “landscape” interpreted as combination of environmental, anthropological, territorial and aesthetic aspects of a place. The approach based on self-financing and on competition dimension, allows us to point to research, to experimentation and innovation of tools and design themes crossing all scales of intervention. The goal is to propose an alternative competence of architect; this competence is more careful to connections between praxis and theory, between hand and mind: but it’s especially more visionary in the way it reflects on its own tradition. All the planning, conceptual and technical, cognitive and expressive tools are valid considering openness and processes of osmosis that modernity has produced between disciplinary fields.

In fact, AtelierTransito is open to planning experiences that concern city planning, landscape, architecture, design, art, photography and graphics. This openness shouldn’t be confused with the increasingly use of indifference compared to the specific disciplinary corpus that these different fields consider.

Our philosophy that can’t refuse irony and paradox, considers the research of difficult connections of balance between praxis and theory, public and private space, maintenance and transformation, physical world and complementary space, between nature, culture and market.

 

This multimedia container is not a newspaper. All subjects are realized ad hoc by AtelierTransito and they aren’t the revival of on-line stuff.

AtelierTransito is created and managed by architects Mario Ricci, Nicola Rovere.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...